Article

<Routine of others> space installation. space palazzo della Vicaria in the Trapani Sicily 

 

 

 
 
SVELARE I SENSI
 
Le varie tecniche impiegate da Park Hye-Soo per realizzare l'opera presso il palazzo della Vicaria a Trapani ( ma anche negli altri spazi espositivi della citt? ) hanno costantemente messo in discussione e ampliato il concetto della progettazione e del fine artistico.
Le opere di Park Hye-Soo incoraggiano ad avvicinarsi ed addentrarsi in un mondo fatto di elementi quotidiani che attraverso la trasformazione concettuale eseguita dall'artista coreana, ci trasportano in un luogo "altro" in cui il visitatore sviluppa e amplia la sua sensibilit? e la sua energia.
Guardando le opere sembra quasi che il tempo dell'osservazione si congeli, e ci sentiamo misteriosamente trasportati dal flusso di una immaginaria marea che ci induce a pensare non " cosa vuol dire? " ( triste domanda) ma " cosa mi succede? " .
Allora l'opera di Park Hye-Soo ci aiuta a svelare ( questo ? il tentativo) tutti i nostri sensi.
Ci racconta e ci sussurra di uomini e donne che vivono amano soffrono, con tutte le loro contraddizioni.
Dobbiamo chinarci dolcemente per ascoltare i loro bisbigli o le loro melodie.
La luce ( altro elemento spesso presente nei suoi lavori) ci permette di individuare esili segni come come i fili che scendono dal tetto e che scandiscono e frammentano lo spazio e il tempo come un pentagramma musicale.
Sperimentiamo e sviluppiamo uno stato d'animo sensibile, sospeso, invisibile, quasi sempre impossibile da decifrare, bellissimo quando accade.
 
 
artist & director of ArtProcess 2007 Antonio Sammartano
PLUS